Una passeggiata lunga un giorno, per scoprire le bellezze dell’antica strada dell’acqua insieme ai volontari che hanno adottato questo stupendo itinerario storico!

Continua a leggere l’articolo...


Pochi chilometri ancora e si giunge in Montenegro, ancora oggi un po’ snobbato dagli italiani e sul quale ci sono ancora purtroppo moltissimi pregiudizi. Un senso di mistero aleggia attorno alla sublime bellezza delle Bocche di Cattaro e le cittadine storiche abbarbicate su scogliere di roccia calcarea: le montagne cingono il più profondo fiordo del Mediterraneo, dove il mare è di un intenso color indaco.

Kotor, di origine veneziana, non potrebbe avere una posizione più scenografica. Nel piccolo Paese, dalle alte montagne e bei parchi naturali, si prova un momento d’intensa spiritualità nella pace del Monastero di Ostrog, oppure di gioia dopo un tuffo tra le ninfee che inghirlandano l’ampio Lago di Skadar.

Il lago più grande dei Balcani, caratterizzato da ripide montagne, villaggi nascosti, acque cristalline e immense distese di ninfee, è stato dichiarato Parco Nazionale.

La montagna selvaggia del Montenegro si riconosce nel massiccio del Durmitor.

Lo spettacolare canyon del fiume Tara – il più grande d’Europa – la riserva primordiale di pini neri, 18 laghi glaciali – “gli occhi della montagna” - le cime montuose, le cascate e indimenticabili panorami rendono unica la natura primordiale e intatta di questo Parco Nazionale.

Lasciamo definitivamente le montagne del Durmitor per dirigerci verso l’incanto del mare, tra città storiche e paesini custoditi in uno dei paesi più giovani e più piccoli d'Europa. Il monastero di  Moraca del XIII secolo, l’elegante Sveti Stefan, la città vecchia di Stari Bari, abitata da illiri, bizantini, veneziani ed ottomani. L’atmosfera mediorientale di Ulcinj rappresenta l’ultima tappa montenegrina.

Il Nuovo Coordinamento delle Associazioni dell’Acquedotto Storico

in collaborazione con il 112 organizza:

IN CAMMINO DA CAVASSOLO


08:00 Ritrovo e iscrizione a Prato (capolinea bus nr 13 - 14)


Dalle 09:00 trasferimento a scaglioni con navetta ATP (euro 2)  al ponte-canale di Cavassolo


18:00 Arrivo in Via delle Ginestre di tutti i gruppi

20KM

   IN CAMMINO DA MOLASSANA


11:30 Ritrovo e iscrizione a Molassana

(capolinea bus nr 48)  


Trasferimento alla Casetta dei Filtri a piedi

(oppure con il bus nr 477)


18:00 Arrivo in via delle Ginestre di tutti i gruppi

14KM

UNO-UNO-DUE

Molti non lo sanno ma dal 2010, in alcune parti d’Italia, quando si chiama il 118, il 115, il 113

o il 112, non rispondono operatori del servizio di soccorso sanitario, dei vigili del fuoco, della polizia

o dei carabinieri. Rispondono invece gli operatori del numero unico di emergenza 112, abbreviato con la sigla NUE. Chi ci lavora lo chiama “uno-uno-due” proprio per distinguerlo dal “centododici” dei carabinieri.... CONTINUA A LEGGERE

112

3 EURO DI QUOTA ASSICURATIVA OBBLIGATORIA ALL’ATTO DELL’ISCRIZIONE

Sono previste tappe in punti programmati, per servizi e ristoro

o per abbandonare il percorso

DOVE COMANDA IL CUORE

A Genova c’è chi ha adottato un itinerario storico, sono i volontari dell’Acquedotto storico che da anni coltivano la cultura del fare costruttivo e della generosità disinteressata.

È proprio vero, dopo il verbo “amare” il verbo “aiutare” è il più bello del mondo…

CONTINUA A LEGGERE

IL PERCORSO

L’iniziativa di Sabato 4 Maggio diventa un momento di aggregazione, un’occasione di socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione della via dell’Acquedotto storico di Genova. Sono tanti i siti d’interesse che si possono incontrare lungo l’itinerario a piedi. GUARDA LA PHOTOGALLERY

   L’EVENTO


Una passeggiata lunga 20 Km per scoprire le bellezze dell’Acquedotto Storico in Valbisagno. Sabato 4 maggio i Volontari delle Associazioni che formano il Nuovo Coordinamento per l’Acquedotto Storico accompagneranno tutti coloro

che vogliano conoscere questo percorso che si sviluppa a mezza costa da Davagna

a Staglieno... CONTINUA A LEGGERE

IL PROGRAMMA


Orari, punti di raccolta (... e di abbandono), pause di piacere (meglio dire del “gusto”),

come arrivare, dove andare... trovate tutto nella pagina del programma

   GUIDA ACQUEDOTTO

L’iniziativa diventa un momento di aggregazione, un’occasione di socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione della via dell’Acquedotto storico di Genova.

Sono tanti i siti d’interesse che si possono incontrare lungo l’itinerario a piedi.

Scarica la mini guida  per vedere e capire...

SCARICA IL PDF



TESTI E FOTO DI ENRICO BOTTINO

ALFREDO UNO DI NOI

Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta...

CONTINUA A LEGGERE

IL PROGRAMMA


Sabato 4 Maggio saranno due i percorsi a disposizione degli iscritti:

20KM e 14KM


I partecipanti dovranno sottoscrivere l’assicurazione obbligatoria di 3 euro all’atto dell’iscrizione in loco (Prato oppure Molassana)


Pranzo al sacco

Equipaggiamento consigliato: abbigliamento comodo e sportivo, scarpe da trekking

Dislivello: assente

Sono previste tappe in punti programmati, per servizi e ristoro o per abbandonare il percorso.


20KM - IN CAMMINO DA CAVASSOLO


08:00 Ritrovo e iscrizione a Genova – Prato, in fondo a Via Struppa, presso il capolinea della linea AMT nr 13 (indirizzo: Piazzale Brigata Volante Severino).

Dalle 08:30 / 09:00 trasferimento a scaglioni con navetta ATP (euro 2) al ponte-canale di Cavassolo

Dalle 09:00 partenza dal ponte-canale di Cavassolo

Dalle 12:00 alle 13:00 ristoro Giardini Sertoli (vicino al ponte-sifone sul Geirato)

Dalle 13:00 alle 14:30 ristoro San Bernardo e San Giacomo

Dalle 14:30 alle 15:00 ristoro Arci Pino Sottano (km 11,5)

Dalle 15:30 alle 16:30 passaggio da Trensasco (km 14,50)

Dalle 18:00 arrivo in Via delle Ginestre di tutti i gruppi


Si consiglia di lasciare le auto al parcheggio gratuito Ponte Fleming, Molassana


14KM - IN CAMMINO DA MOLASSANA


11:30 Ritrovo e iscrizione a Molassana, giardini, vicino al capolinea della linea AMT nr 48 (indirizzo: Largo Paolo Boccardo). Trasferimento alla Casetta dei Filtri in Via San Felice a piedi lungo Salita Gio Maria Cotella, oppure con il bus nr 477.

Dalle 13:00 alle 14:30 ristoro San Bernardo e San Giacomo

Dalle 14:30 alle 15:00 ristoro Arci Pino Sottano (km 11,5)

Dalle 15:30 alle 16:30 passaggio da Trensasco (km 14,50)

Dalle 18:00 arrivo in Via delle Ginestre di tutti i gruppi


Si consiglia di lasciare le auto al parcheggio gratuito Ponte Fleming, Molassana


COME ARRIVARE A PRATO

20KM - IN CAMMINO DA CAVASSOLO


Appuntamento a Prato presso il capolinea del bus nr 13 (indirizzo: Piazzale Brigata Volante Severino).


Il trasporto dell’AMT rappresenta l’opportunità migliore per raggiungere il luogo dell’appuntamento. Presso la stazione FS, nella vicina Piazza Giuseppe Verdi prendere il bus AMT linea nr 13 e scendere al capolinea, in fondo a Via Struppa, in Piazzale Brigata Volante Severino. 


Ad esempio, presso la Stazione Brignole FS si può prendere il bus nr 13 (impiega 40 minuti ad arrivare a Prato) alle ore 07:13 (arrivo ore 07:44), alle 07:28 (arrivo ore 08:00), alle 08:00 (arrivo ore 08:33).

(bus nr 13 link google maps: https://goo.gl/maps/utnKe1PnJLoLabry7)


ATTENZIONE: il sabato e la domenica solo il bus AMT linea nr 13 raggiunge Prato


COME ARRIVARE A MOLASSANA

14KM - IN CAMMINO DA MOLASSANA


Appuntamento a Molassana presso i giardini, vicino al capolinea della linea AMT nr 48 (indirizzo: Largo Paolo Boccardo). Per chi arriva in auto suggeriamo il parcheggio gratuito Ponte Fleming: in 5 minuti, a piedi, si raggiunge Largo Paolo Boccardo, luogo dell’appuntamento (link google maps: https://goo.gl/maps/qjfCBk5weLcojvxy9).

A noi però piace ricordare che le gambe sono un mezzo di trasporto sostenibile, ecco perché sabato 4 maggio condivideremo con voi l’importanza di spostarci a piedi lasciando le auto sotto casa.

Ad esempio, presso la Stazione Brignole FS si può prendere il bus nr 13 (impiega 27 minuti ad arrivare a Molassana) alle ore 10:29 (arrivo ore 10:57), alle 10:44 (arrivo ore 11:11). Il bus nr 14 sempre presso la stazione di Brignole ha i seguenti orari: 10:37 (arrivo ore 11:04), 10:52 (arrivo ore 11:19)

(bus nr 13 link google maps: https://goo.gl/maps/1EcST6pyCzFL79U18)
(bus nr 14 link google maps: 
https://goo.gl/maps/ApMH1Rtm6yPuxrTp7)


METEO

14KM - IN CAMMINO DA MOLASSANA


Ciao amiche e amici, oggi e “piovedì” ;)
E domani? A questo giro sembrerebbe che fino a sabato, in prima mattinata, cada qualche ultima goccia… Poco male, l’acqua del cielo obbligherà la nostra mano a tenere l’ombrello invece che lo smartphone e camminando adagio avremo modo di cogliere particolari che in una giornata di sole passano spesso inosservati. Anzi, gli ombrelli – portatelo anche solo che per scaramanzia – daranno quel tocco di colore e allegria in più per le foto! 
Quindi non datevi pena, questa è una camminata che è bella anche 
con il cielo nuvoloso e la nostra disposizione d’animo va dritta verso 
il buonumore perché dalle 9:00 in poi il tempo migliorerà! 
Questo è il segreto per stare INSIEME SULL'ACQUEDOTTO :)


SCARICA IL PDF DELLA MINIGUIDA


L’iniziativa diventa un momento di aggregazione, un’occasione di socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione della via dell’Acquedotto storico di Genova.

Sono tanti i siti d’interesse che si possono incontrare lungo l’itinerario a piedi.

Scarica la mini guida  per vedere e capire...

GUIDA ACQUEDOTTO STORICO DI GENOVA aggiornato.pdf



In caso di allerta meteo l’evento sarà rinviato a SABATO 11 MAGGI