LIGURIA OUTDOOR

 

TREKKING IN LIGURIA

LA GIORNATA MONDIALE DELLA BIODIVERSITÀ

Seppure la sua superficie rappresenti solo un trentesimo rispetto al resto dell’Europa, il nostro Paese mostra un’ampia varietà di ambienti naturali e specie esclusive. Il motivo va ricercato nella:


complessità geologica e orografica

posizione geografica che si estende da Nord a Sud, dalla latitudine 47° 29’ N alla latitudine 35° 29’ N

una altimetria che dal livello del mare sale fino ai 4810 metri del Monte Bianco


La logica conseguenza è la più grande varietà biologica del Vecchio Continente: un terzo delle specie animali europee e la metà di quelle vegetali. Ecco perché l’Italia deve essere in prima linea nella difesa dello stato di conservazione degli habitat. Questa importante responsabilità viene assunta da Federparchi, Federazione Italiana dei Parchi e delle Riserve Naturali, che ha tra le sue funzioni anche quella di coordinare il Comitato Italiano dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura. Ad essere coinvolte nella raccolta delle informazioni aggiornate sulla biodiversità sono le società scientifiche, ricercatori nelle specifiche discipline ed esperti nell’applicazione della metodologia (Comitato Italiano IUCN, ISPRA, LIPU, ecc).

Ma in quanti di noi conoscono il vero significato di Biodiversità?

1 - La biodiversità è sinonimo di ricchezza e varietà delle forme di vita e ne fanno parte piante, animali e microrganismi, l’uomo stesso. La Convenzione ONU sulla Diversità Biologica definisce la biodiversità come la varietà e variabilità degli organismi viventi e dei sistemi ecologici in cui essi vivono.

 

2 - La biodiversità è in buona salute quando in un ecosistema non diminuisce la presenza di una specie vivente al suo interno, piccola o grande che sia. Per l’umanità se si altera un suolo agricolo diminuisce anche la produttività e si accresce l’insicurezza alimentare, energetica e sociale. Vi rendete conto a livello globale quanto la biodiversità sia fondamentale anche per gli equilibri sanitari, economici e politici? Lo sapete che il 50% della popolazione della Terra lavora nell’agricoltura, nelle foreste e nella pesca?

4 - La biodiversità è minacciata dall’inquinamento delle industrie, delle attività agricole (insetticidi, pesticidi e diserbanti) e dagli scarichi civili, ma anche dall’introduzione di aliene invasive. Sempre per mano dell’uomo, la biodiversità è minacciata anche dal riscaldamento terrestre e dai conseguenti cambiamenti climatici.

3 - La biodiversità è alterata dai profondi cambiamenti del territorio occupato dall’uomo e il sovra-sfruttamento delle risorse naturali (allevamento, deforestazione, ecc). Ad esempio, lo sapete che le foreste coprono solo metà dell’area che coprivano un tempo? Nell’ultimo decennio ogni anno sono stati distrutti ettari di foreste equivalenti all’estensione della Grecia.

5 - La biodiversità annovera più del doppio delle specie viventi ancora da classificare, purtroppo tante non verranno mai scoperte. Una specie vive mediamente un milione di anni ma ogni giorno se ne estinguono una cinquantina a causa del riscaldamento globale e della alterazione degli habitat. In Italia circa 400 specie sono minacciate d’estinzione e sono iscritte alle Liste Rosse Nazionali, che svolgono il ruolo di campanello d’allarme per valutare l’eventuale perdita di naturalità degli habitat.

La medicina

La biodiversità può essere tutelata attraverso controllo delle emissioni di sostanze inquinanti; tutela della qualità delle acque; diminuzione dei consumi e degli sprechi; ricerca di fonti energetiche “alternative” ed ecologiche; limitazione nella produzione e nell’uso di materiali sintetici


Testo e foto di Enrico Bottino