LIGURIA OUTDOOR

 

PRESEPI

In un clima affascinante la parola d’ordine è una sola: spostarsi rigorosamente a piedi, di borgo in borgo, passeggiando lungo antiche strade, dove il fascino della prima neve conferisce all’inverno una veste ancora più fiabesca.


Sono tanti i presepi tradizionali e quelli artistici meccanizzati da tenere d'occhio in questa stagione, per esplorare le tradizioni liguri e riscoprire gli antichi mestieri.


Tra i più famosi c'è il presepe luminoso più grande del mondo, quello di Manarola, ideato e costruito da Mario Andreoli, oppure quello di Pentema che fa rivivere l’atmosfera natalizia ambientandola all’interno del paese tra le case, le lobbie e le aie.  Oppure il Presepe Meccanico di Campo Ligure che come un autentico miracolo  ripropone e rinnova, da dicembre a fine gennaio, una tradizione che si tramanda nel tempo, sin dall’inizio del ’900.


PRESEPE DI PENTEMA

Torriglia (GE)

Si rinnova l'annuale appuntamento con il suggestivo Presepe di Pentema. Un itinerario a partire dal centro di Torriglia conduce al borgo che a Natale si trasforma in un vero e proprio presepe nel presepe. Lungo i vicoli, sotto alle volte, nelle aie ancora intatte, dentro le case degradanti lungo il pendio del monte, sono allestite ambientazioni legate a mestieri ormai estinti del mondo rurale, a momenti di vita quotidiana del XIX secolo, interpretati da manichini a grandezza naturale e vestiti con costumi d'epoca. Le abitazioni di Pentema,

strette attorno alla chiesa, sono rimaste in totale isolamento

fino a pochi decenni fa, tanto che ora rappresenta uno dei centri storici più tipici dell’intera Provincia che, appunto, per un mese e mezzo all’anno si trasforma in un presepe, unico nel suo genere. Dal 2010 è anche visitabile un piccolo museo dedicato alla vita contadina, la “Cà da Sitta” (www.reteantola.it), dal nome dell’ultima abitante dell’antico edificio, risalente al XVI secolo. Malgrado fosse stata abbandonata nel dopoguerra, la casa ha conservato tutte le suppellettili e in seguito è stata attentamente restaurata dall’associazione GRS Amici di Péntema. Nel borgo si trovano: la locanda “al Pettirosso” e un bar-ristoro.


IL PRESEPE NEL BOSCO

Viganego (GE)

Non perdetevi questo stupendo presepe della Val di Lentro, unico nel suo genere, con le casette in pietra alte 60-70 centimetri, che rispecchiano lo stile delle costruzioni locali. Vi sono riprodotte le attività tipiche del nostro entroterra, parti meccaniche in movimento mostrano il mulino, il frantoio, addirittura la "lince". Un paese in miniatura, non manca davvero nulla. E se guardate con attenzione le foto che ho realizzato, cogliendo i particolari delle casette, sembra di osservare un vero borgo in pietra del nostro Genovesato. Come arrivare: da Genova Molassana/Prato - Strada Statale 45 direzione Bargagli/Torriglia in località La Presa (inizio comune di Bargagli) bivio per Viganego-Terrusso-Cisiano proseguire per circa 5 km fino al campo sportivo e la Parrocchia.


Informazioni

Tel. 010906118

Roberto: 328 434 4621
Angelo: 349 154 4286
Alessandra: 349 622 2030
info@presepenelbosco.it

www.presepenelbosco.it

https://www.facebook.com/Il-Presepe-nel-Bosco


PRESEPE MECCANICO

Campo Ligure (GE)

La sua caratteristica principale, oltre al fatto di essere un Presepe meccanizzato, è quella di proporre nella rappresentazione tutte le arti e i mestieri manuali che si svolgevano nel territorio di Campo Ligure: dal lavoro nei campi alle officine dei chiodaroli, da forme tipiche di artigianato ai lavori domestici delle massaie. Il visitatore rimane sorpreso colpito dalla possibilità di immergersi in una scenografia nella quale ha veramente l’impressione di entrare a farne parte, tanto è viva e reale l’ambientazione. Particolarmente significativa, nel complesso paesaggistico del Presepe, è la presenza dei monumenti più caratteristici del vecchio borgo di Campo Ligure: il castello Spinola, il convento dei Padri Gerolimini, il ponte medievale di San Michele. Non a caso manca l’oratorio dei S.S. Sebastiano e Rocco: infatti il Presepe è allestito al suo interno, nell’unica navata con volta a botte, interamente affrescata negli anni ‘37-’38 dal campese G.G.Macciò, che tanti anni dedicò all’abbellimento ed alla decorazione dell’oratorio.


Informazioni

Dal 16 Dicembre 2017 al  29 Gennaio 2018
Oratorio Ss. Sebastiano e Rocco - Campo Ligure (GE)
Tel. 010921005
www.facebook.com/pages/Presepe-Meccanizzato-di-Campo-Ligure/323420121019975
www.facebook.com/ComuneCampoLigure
www.comune.campo-ligure.ge.it


PRESEPE DI CREVARI

Chiesa di Sant’Eugenio (GE)

Sulle alture di Voltri, antico presepe meccanico di ambientazione ligure, aperto dalla vigilia di Natale alla seconda domenica di Febbraio. Straordinario ed emozionante, in 200 metri quadrati allestiti nel salone della parrocchia di Sant'Eugenio, il presepe offre allo spettatore una dolce immersione nella Natività.


Informazioni

Tel. 010 613 6675

https://www.facebook.com/Presepe-di-Crevari



PRESEPE DI MANAROLA

Manarola (SP)

Il borgo di Manarola è suggestivo di giorno quando è baciato dal sole, ma c’è chi lo ha reso luminoso anche di notte quando la collina sopra il paese fa eco alle stelle. Il presepe luminoso più grande del mondo è opera della fantasia, della tenacia e della fatica di Mario Andreoli, ex ferroviere per professione, viticoltore per vocazione e personaggio ormai divenuto “ambasciatore” nel mondo del piccolo borgo delle Cinque Terre. Il presepe di Manarola è fra le rappresentazioni della Natività più suggestive d’Italia. Nel buio della sera, sullo sfondo del cielo e del mare delle Cinque Terre, il presepe regala ogni anno uno spettacolo unico a migliaia di visitatori. Sagome a grandezza naturale fatte di luci e di 9.000 piccole lampadine si illuminano dopo il tramonto, tramutando la collina delle Tre Croci in un gigantesco caleidoscopio. Decine di strade luminose che si riuniscono sulla cima, dove brilla la cometa sulla capanna della natività. Geniale artista di questo presepe è, appunto, Andreoli, che utilizza esclusivamente materiali di recupero e chilometri di filo elettrico. Grazie Mario per quello che hai fatto per noi e per il tuo paese in tutti questi anni.


PRESEPE DI CERTOSA

Parrocchia di S. Bartolomeo della Certosa (GE)

Presepe artistico meccanizzato in un' allestimento di oltre 100 metri quadrati con più di 70 movimenti accurati e riprodotti con minuziosa precisione dai fratelli Alessandro e Roberto Peditto che raffigurano scene di vita quotidiana della nostra bella Liguria in un viaggio dalla costa alle montagne.  


Testo e foto di Enrico Bottino 




TREKKING IN LIGURIA

PRESEPI